Giuliano Stacchetti

Operatore CDM nelle scuole

Giuliano Stacchetti

giuliano-stacchetti

Contatti

#list-style-5a13f610d281f ul li:before { font-family:FontAwesome; content: "\f00c"; color:#444 }
#mk-custom-box-5a13f610cc986 { min-height:100px; padding:20px 20px; background-attachment:scroll; background-repeat:no-repeat; background-color:transparent; background-position:center center; margin-bottom:10px; border:0px solid #000000; } #mk-custom-box-5a13f610cc986 .mk-fancy-title.pattern-style span{ background-color: transparent !important; }

FORMAZIONE

Compositore e musicista autodidatta, si dedica principalmente allo studio del basso elettrico. Dal 2008 studia presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio con i maestri Germano Falcione (strumento), Piero Quarta (musica d’insieme), Maurizio Lazzaro (improvvisazione), Antonello Sorrentino (armonia jazz e improvvisazione) e Michele Iannaccone (arrangiamento).

Laureato in Storia Scienze e tecniche della Musica e dello Spettacolo presso l’università di Roma Tor Vergata.

Nell’anno accademico 2013/2014 frequenta il Corso di Formazione Orff-Schulwerk –Educazione elementare alla musica e al movimento, organizzato dall’Università degli Studi di Roma Tor Vergata in collaborazione con il CDM.

Nell’estate 2014 partecipa al Kodaly Seminar 2014, organizzato dal Kodaly Institute – Listz Ferenc Academy of Music (Budapest), in collaborazione con AIKEM – Associazione Italiana Kodaly per l’Educazione Musicale.

 

ESPERIENZE LAVORATIVE

Dal 2014 collabora con il CDM come educatore musicale, con attività didattico-musicali sia in sede sia nelle scuole del territorio.

Nel 2016 è stato docente del modulo dedicato alle attività musicali all’interno del Corso per Tecnico di Ludoteca organizzato da Logos P.A.F. srl – Progetto Alta Formazione

Nel 2014, in collaborazione con la Cooperativa Gnosis, progetta e conduce un laboratorio musicale rivolto ad adulti e ragazzi affetti da disturbo psichico.

Nel 2012 partecipa al progetto PiCA, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale, progettanto e realizzando un laboratorio di costruzione di strumenti musicali rivolto alla scuola primaria.

Dal 2005 al 2008 gestisce la ludoteca Saltatempo, a cura dell’VIII Circolo A.R.C.I. Ragazzi di Roma.

Dal 2001 al 2008 è socio organizzatore del circolo A.R.C.I Ragazzi “Comitato Cittadino”, con sede a Terni, occupandosi principalmente di educazione ambientale, integrazione e intercultura.

 

PROGETTI E COLLABORAZIONI

Come bassista e contrabbassista si muove principalmente nell’ambito del jazz e della musica latinoamericana. Attualmente è nell’organico di diverse formazioni fra cui Mood5, JHP-Project, Quintetto Anomalo e TJO – Orchestra ufficiale della Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

Ha suonato con Antonello Sorrentino, Pasquale Innarella, Enzo Scoppa, Giandomenico Murdolo e diversi altri musicisti romani.

Come compositore e arrangiatore ha curato la colonna sonora del cortometraggio Genesi, di Giorgio Sedona (2013) e del documentario Io c’ero: Roma 4 Giugno 1944 la storia e le ragioni, intervista a Mario Monicelli a cura di Vladimiro Settimelli. Ha inoltre collaborato con l’attrice Maria Letizia Gorga e con l’editore Giulio Perrone per le musiche di diversi reading e spettacoli teatrali.

In campo pubblicistico ha fondato e diretto fino al 2015 la sezione Sonorità della rivista Point Blank, occupandosi di analisi audiovisiva e critica cinemusicale.

Nel marzo 2012 ha pubblicato con le Edizioni Il Foglio Un ghetto-blaster e un gomitolo di spago: la musica in Gondry, saggio critico sul ruolo della musica nell’opera del regista cinematografico Michel Gondry, contenuto in Michel Gondry l’eterno dodicenne , prima monografia italiana dedicata al celebre visual-artist francese, a cura di Emanuele Protano.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

stefania-galatisociale